CES 2021: tutte le ultime novità di Samsung, Sony, Panasonic e altro ancora

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Hisense di solito mette in mostra qualcosa alle esposizioni tecnologiche e nel 2020 lo abbiamo visto svelare un aggiornamento del suo ibrido proiettore-televisione, più TV ULED e una nuova tecnologia DualCell, che combina due pannelli TV per un maggiore contrasto.

Le ambizioni OLED di Hisense sono state deluse da questo punto, e non ci aspettiamo alcun successore O8B al CES 2021. Più TV laser, così come più display a punti quantici di fascia media, sembrano probabili. Anche la popolare linea TV Hisense Roku si è espansa nel Regno Unito alla fine del 2018 e non saremmo sorpresi di vedere Hisense annunciare un aggiornamento l’anno prossimo.

TCL al CES 2021

(Credito immagine: TCL)

TCL funziona con un programma di rilascio leggermente diverso rispetto a molti marchi TV, il che può significare che CES è un po ‘leggero su informazioni concrete. All’expo 2020 ha annunciato i piani per una nuova flotta di MINI-LED TV – per competere con i modelli OLED – che utilizzano LED più piccoli per un controllo della luminosità più preciso rispetto ai tradizionali schermi LCD.

Questi televisori hanno appena iniziato a essere lanciati negli Stati Uniti sotto forma di nuovi modelli R635 serie 6 e sono stati lanciati insieme a nuovi televisori serie 5 che, per la prima volta in assoluto, utilizzano la tecnologia QLED.

Inoltre, TCL ha recentemente confermato che la sua gamma di TV Roku stava arrivando in Europa e Sud America, e molto probabilmente anche nel Regno Unito. Ulteriori dettagli su questo saranno probabilmente disponibili all’IFA 2020, ma c’è la possibilità che la pipeline globale dell’azienda – con nomi e prezzi precisi dei prodotti – per i suoi nuovi set Roku possa richiedere fino a gennaio 2021 per vedere la luce.

Panasonic al CES 2021

(Credito d’immagine: TechRadar)

Panasonic CES 2021 notizie

  • Panasonic JZ2000 4K OLED TV ha un sistema audio surround come nessun altro

L’anno scorso, Panasonic ha annunciato i suoi primi auricolari wireless con cancellazione del rumore, l’RZ-S500W, che rappresentava un’alternativa più economica a artisti del calibro del WF-1000XM3 di Sony e dell’AirPods Pro.

Mentre siamo rimasti colpiti dalla qualità della cancellazione del rumore, l’audio ha lasciato un po ‘a desiderare, con frequenze di basso fangose. Al CES 2021, ci piacerebbe vedere una versione migliorata di questi auricolari con un palcoscenico sonoro più equilibrato.

Ci aspettiamo che anche altri televisori Panasonic di fascia alta siano in mostra. Panasonic ha aperto il CES 2020 con il suo nuovo OLED HZ2000 e le notizie sulla calibrazione HDR sensibile alla luce (tramite Dolby Vision IQ). Potremmo saperne di più sui suoi piani OLED di fascia media al CES 2021, dato che il modello HZ980 recentemente annunciato non è stato disponibile per la revisione e potrebbe essere Che Panasonic sta testando le acque prima di immergersi in questa fascia di prezzo più saldamente.

  • Leggi tutto: Panasonic TV 2021 – ogni nuova TV OLED e LCD annunciata finora

Philips al CES 2021

(Credito immagine: Philips)

CES 2020 ci ha sorpreso presentando uno dei televisori OLED di Philips, l’OLED 804. Sfortunatamente, non vedremo alcuna TV Philips al CES 202, come ci è stato recentemente confermato da un portavoce dell’azienda.

Telefoni

Telefoni al CES 2021

(Credito d’immagine: Royole)

Le aziende raramente debuttano nuovi telefoni al CES dato che il Mobile World Congress (MWC), incentrato su smartphone, che inizia un mese dopo, è stato tradizionalmente il palcoscenico per prendere in giro e debuttare i telefoni di quell’anno. Il che non significa che non vedremo telefoni al CES 2021 – in passato, alcune aziende intraprendenti hanno usato la carenza per introdurre nuovi telefoni in un relativo vuoto di annunci di telefoni.

Questo è stato il caso del Flexpai Royole, che ha debuttato al CES 2019 come il primo pieghevole al mondo un mese intero prima che Samsung mostrasse il Galaxy Fold originale al MWC 2019. Ma abbiamo anche visto i nuovi arrivati nell’industria dei telefoni mostrare le loro cose, come ha fatto TCL quando l’azienda ha debuttato i suoi primi smartphone in assoluto, il TCL 10 Pro, TCL 10L e TCL 10 5G al CES 2020. Le aziende più grandi occasionalmente svelano nuovi telefoni, ma sono spesso modelli più convenienti che sono diretti verso mercati limitati, come il Samsung Galaxy A51 e Samsung Galaxy S10 Lite che è apparso anche al CES 2020.

Ergo, non ci aspettiamo che i grandi telefoni debuttano al CES 2021, ma potremmo vedere alcuni telefoni economici e di fascia media di aziende che non vogliono essere outshone al MWC 2021. Dato quanto bene hanno funzionato questi modelli convenienti quest’anno, non saremmo sorpresi se le aziende annunciavano più coraggiosamente i loro telefoni più economici al più grande spettacolo tecnologico del mondo, anche se è solo online.

Telecamere

Telecamere al CES 2021

(Credito immagine: Canone)

Il CES è stato piuttosto low-key per gli annunci delle telecamere negli ultimi anni, poiché i grandi cannoni tendono a favorire il CP + Show giapponese a febbraio o i loro lanci indipendenti. Tuttavia, siamo stati trattati con alcuni annunci teaser al CES 2020, tra cui il Canon EOS 1DX Mark III, e con lo spettacolo fotografico Photokina (ora tenuto ogni maggio) posticipato al 2022, potremmo vedere alcuni arrivi interessanti al CES 2021.

Un altro fattore potrebbe essere l’effetto a catena dei ritardi della pandemia globale, che potrebbe vedere annunci originariamente programmati per la fine del 2020 respinti a gennaio 2021. Ad esempio, le ultime indiscrezioni suggeriscono che potremmo vedere un Canon EOS M50 Mark II, Nikon Z9 e Sony A5 arrivare tutti alla fine del 2020. È possibile che una o più di queste telecamere saranno ritardate fino al nuovo anno, il che potrebbe aprire la strada agli annunci teaser al CES 2021.

Artisti del calibro di Canon, Nikon e Sony rischierebbe di perdere un lancio completo nel rumore di un grande spettacolo tecnologico generalista? Questo è meno probabile, quindi c’è una maggiore possibilità che alcuni dei marchi di fotocamere più marginali – pensate a Insta360, DJI e GoPro – si uniranno di nuovo per colmare il vuoto fotografico con alcune nuove action camera e droni. Come da tradizione CES, ci aspetteremmo anche di vedere una folle storia di archiviazione come una scheda microSD da 2 TB del calibro di SanDisk.

Audio

Audio al CES 2021

(Credito d’immagine: Mobvoi)

IL CES 2020 è stato un grande anno per l’audio e ci aspettiamo di vedere anche altre fantastiche cuffie, auricolari, soundbar e altoparlanti wireless nel 2021.

Sony sarà probabilmente il marchio da guardare, avendo dominato il mercato delle cuffie con cancellazione del rumore e dei veri auricolari wireless nell’ultimo anno, con modelli leader di classe come il WH-1000XM4 di Sony e il WF-1000XM3 di Sony che fanno onde nel mondo audio. È il momento giusto per una nuova generazione di WF-1000XM3, e incrociamo le dita che il CES 2021 sarà il posto giusto per vederli.

In effetti, l’anno scorso è stato dominato da veri auricolari wireless, con marchi audio che sperimentavano l’aggiunta di funzionalità intelligenti al fattore di forma diminutivo. Mobvoi, ad esempio, ci ha portato i TicPods 2 Pro, che possono essere controllati con una scossa della testa, mentre Klipsch ha annunciato i suoi (ancora da venire) auricolari wireless T10, che sono disponibili con intelligenza artificiale integrata.

Sebbene queste caratteristiche fossero certamente interessanti, molte non erano completamente realizzate; Il CES 2021 potrebbe vedere un perfezionamento di funzionalità come l’intelligenza artificiale e il controllo dei gesti, rendendole denota la pena acquistarle.

La categoria cuffie over-ear si è sentita un po’ scarsa al CES 2020, quindi abbiamo potuto vedere più lattine a fuoco audiofilo all’evento di quest’anno. È stata la stessa storia anche per gli altoparlanti intelligenti e gli altoparlanti wireless: con una tale attenzione ai veri auricolari wireless l’anno scorso, ci piacerebbe vedere più gadget per gli ascoltatori di casa al CES 2021.

Tv

TV al CES 2021

(Credito d’immagine: TechRadar)

Il 2021 sarà probabilmente un grande anno per molti dei più grandi marchi televisivi. Abbiamo visto sia Samsung che LG spingere duramente nelle tecnologie TV 8K – e in entrambi i casi CES 2020 è stata l’occasione in cui hanno scelto di annunciarlo.

LG ha anche confermato grandi cambiamenti di formazione durante l’evento, abbandonando l’OLED della serie E a favore della nuova serie Gallery e Samsung ha alzato le sopracciglia con la sua TV Sero rotante, quindi la notizia più eccitante potrebbe venire da altrove la prossima volta.

Panasonic ha avuto un anno relativamente tranquillo, con pochi cambiamenti nella sua gamma TV a parte un nuovo modello OLED di fascia media, l’HZ980. Dobbiamo ancora sentire gran parte di esso e le unità di revisione non vengono inviate, quindi prevediamo che potrebbe spianare la strada a un aggiornamento più grande della gamma TV dell’azienda all’expo CES del prossimo anno.

Al CES 2020, era chiaro che i marchi televisivi stavano pensando in grande, con molti schermi da oltre 75 pollici in mostra. Ma stavano anche pensando in piccolo, con la conferma di una nuova dimensione OLED da 48 pollici, una versione da 32 pollici del display The Frame (2020) di Samsung, così come modelli TV progettati per l’uso con smartphone piuttosto che lettori Blu-ray 4K o ricevitori AV.

Ci aspettiamo che il CES 2021 approfondisca questi estremi, con più OLED da 48 pollici rispetto all’LG CX e all’A9G di Sony che abbiamo attualmente e dimensioni più compatte da 32 pollici / 43 pollici per set premium.

Come registrarsi

CES 2021: come registrarsi

Le iscrizioni al CES 2021 sono ora disponibili al pubblico sul sito del CES. In termini di costi per il pubblico medio, il CTA prevede di addebitare una commissione di $ 149. La commissione si applicherà alla maggior parte dei partecipanti, inclusi i rivenditori, ma come negli anni passati, giornalisti e analisti con credenziali saranno esentati.

  • IFA costretta a prendere nuova forma “innovare”