Apple non impaccherà più questo elemento cruciale in alcuni dei suoi nuovi prodotti

Caricabatterie USB Apple

Resta da vedere se Apple amplierà questa mossa per coprire alcuni o tutti i suoi altri prodotti mentre continua la sua spinta ambientale.

L’azienda è ampiamente previsto per lanciare il suo prossimo smartphone, l’iPhone 12, il mese prossimo, con l’ultimo dispositivo si dice di essere confezionato senza un adattatore di alimentazione USB o EarPods cablati per la prima volta.

La mossa di Apple significherà che i clienti alla ricerca di un caricabatterie nuovo o sostitutivo dovranno acquistare direttamente dall’azienda o da uno dei suoi partner commerciali approvati.

Questo potrebbe rivelarsi un’opzione conveniente per alcuni utenti, con l’attuale cavo del caricabatterie magnetico Apple Watch USB-C venduto al dettaglio per 29 dollari / 29 dollari dal negozio online della società, e un Apple Watch Magnetic Charging Dock ti imposta indietro di 79 dollari / 75 dollari.

Apple ha fatto diverse mosse verso il green negli ultimi mesi, e nel luglio 2020 ha rivelato che prevede di essere carbon neutral entro il 2030. L’azienda ha delineato una serie di misure volte a ridurre l’impatto ambientale dell’intera catena di approvvigionamento e delle operazioni nell’ambito di una tabella di marcia decennale per ridurre le emissioni del 75% e sviluppare soluzioni di rimozione del carbonio per il resto della sua impronta.

Apple utilizza già energia pulita per alimentare le sue strutture globali e si è assicurata impegni simili da 70 fornitori. Oltre ad aumentare tale cifra, Apple svilupperà anche progetti di prodotti a basse emissioni di carbonio, introdurrà iniziative di riciclaggio e abbasserà il proprio bisogno di elettricità.

  • Quanto è verde Apple?

Via 9to5Mac