La Cina vuole guidare il mondo nella sicurezza dei dati

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Oracle, VMware, SoftBank, NEC, Fujitsu e altre aziende tecnologiche hanno firmato il programma Clean Network degli Stati Uniti e paesi come Regno Unito, Repubblica Ceca, Polonia, Svezia, Estonia, Romania, Danimarca e Lettonia hanno accettato di consentire solo fornitori di fiducia nelle loro reti 5G. In questo momento, però, la Cina non ha rivelato se altri paesi o aziende tecnologiche hanno aderito alla sua nuova iniziativa.

Iniziativa per la sicurezza dei dati

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha spiegato perché il paese ha deciso di creare la propria iniziativa di sicurezza dei dati in una dichiarazione, dicendo:

“Le norme globali in materia di sicurezza dei dati che riflettono i desideri di tutti i paesi e rispettano gli interessi di tutte le parti dovrebbero essere raggiunte sulla base della partecipazione universale di tutte le parti. Alcuni singoli paesi stanno perseguendo aggressivamente l’unilateralismo, gettando acqua sporca su altri paesi con il pretesto della “pulizia” e conducendo cacce globali alle principali aziende di altri paesi con il pretesto della sicurezza. Questo è il bullismo nudo e dovrebbe essere opposto e respinto.

La tempistica della creazione da parte della Cina di un’iniziativa globale per la sicurezza dei dati arriva poco prima della scadenza del 15 settembre per ByteDance per vendere TikTok a una società statunitense per questioni di sicurezza nazionale.

Mentre Yi ha accusato gli Stati Uniti di bullismo aziende tecnologiche cinesi come ByteDance e Huawei, giganti tecnologici statunitensi come Google e Facebook non sono in grado di operare in Cina a causa del Great Firewall del paese.

  • Dai un’occhiata alla nostra lista completa dei migliori servizi VPN

Via Reuters